Al Andalus

10.00

Disponibile

L’impostura del «paradiso multiculturale»

3 disponibili

Autore:Philippe Conrad
Casa editrice: Passaggio al Bosco

Il libro:

La storia di Al-Andalus è quella del “paradiso multiculturale” che raccontano gli storici contemporanei? Non esattamente. Quest’opera – seria, coraggiosa e controcorrente – decostruisce questo falso mito e ripristina la verità sui fatti che attraversarono la Spagna – sottoposta al dominio musulmano – tra l’VIII e il XV secolo.
Coprendo ottocento anni di storia, il testo mette in luce la crudeltà imposta agli “infedeli”: una violenza fisica, legale e fiscale, che segnò la definitiva sottomissione di chi non volle adeguarsi alla legge coranica. La Reconquista, che gli spagnoli sono oggi chiamati a rinnegare in nome di un presunto “umanesimo” di conquista dell’Islam, è stata una liberazione senza mezzi termini: la possibilità di una nuova ascesa di Civiltà, nel solco dell’ordine culturale e spirituale dell’Europa.
Questo lavoro, curato dall’Institut Iliade, vuole ripercorrere le tappe di un processo storico lontano, che però sembra ripresentarsi – sotto altre forme – nel cuore del terzo millennio: una riflessione sul passato che ci consente, senza filtri e senza pregiudizi, di operare un’attenta analisi del presente.

Anno

2021

Pagine

100

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Philippe Conrad

Philippe Conrad (1945), storico, studioso di archeologia preistorica e storia dell’arte, redattore capo della rivista La Nouvelle Revue d’histoire dal 2013 al 2017, è presidente dell’Institut Iliade dalla fondazione, nel giugno del 2014. Dal 1974 al 1977 è stato vice-segretario generale del GRECE (Groupement de recherche et d’études pour la civilisation européenne), dal 1976 al 1980 ha diretto la collana «Nation armée» delle Éditions Copernic. Collabora con Radio Courtoisie e con TV Libertés. Fra le molte opere pubblicate spiccano Histoire de la Reconquista (1999) e Le Poids des armes: guerre et conflits de 1900 à 1945 (2004).