Correnti politiche ed ideologiche della destra tedesca dal 1918 al 1932

20.00

Disponibile

1 disponibili

Autore:Adriano Romualdi
Casa editrice: Settimo Sigillo

Il libro:

L’interesse di questo libro è dato, indubbiamente, dall’intersezione tra l’argomento e il suo autore. Per l’autore l’espressione più autentica dello spirito europeo è data dalla Germania. Si parla di Germania in un’accezione del tutto particolare, di quel legame invisibile e fortissimo tra il sangue, il suolo e le “idee senza parole” di cui parlava Spengler. Tutto questo attraverso un’analisi del periodo che separa la sconfitta della Germania nella Prima guerra mondiale dall’avvento al potere dei nazionalsocialisti soprattutto indagando le correnti ideologiche e politiche della cosiddetta “Rivoluzione conservatrice”.

Anno di pubblicazione

2013

Pagine

182

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Adriano Romualdi

“Basta poco per accorgersi che se a destra non c’è una cultura ciò accade perchè manca una vera idea della destra, una visione del mondo qualitativa, aristocratica, antagonista, antidemocratica; una visione coerente al disopra di certi interessi, di certe nostalgie e di certe oleografie politiche.”