Il libro: 

Traduzione di Claudio Mutti. Saggio introduttivo di Attilio Cucchi.
Tema principale di quest’opera di Drieu La Rochelle è senz’altro il richiamo all’unificazione continentale anche in relazione alla pericolosità di militarismo e nazionalismo connesse a questo processo.
Scritto nel 1928 è uno dei testi politici più importanti del decennio successivo alla Prima Guerra mondiale.
Testo composito, in cui l’analisi politica e sociale si fonde a tratti con la valenza letteraria e si impreziosisce di allegorie e metafore, GINEVRA O MOSCA, è stato a lungo trascurato, ma rappresenta una pietra miliare nella multiforme produzione larochelliana per la centralità degli argomenti affrontati, per una serie di intuizioni, per lo stile e per la profonda capacità analitica non disgiunta da contraddizioni e dal rischio di qualche fraintendimento, come pure per la presenza già stabile di alcuni temi peculiari dell’Autore.
La sua concezione sovranazionale, esposta in modo coerente ed articolata, grazie alla compiuta formazione europeista ed anticapitalista a cavallo fra gli anni Venti e Trenta, gli permette di esporre i temi trattati in modo chiaro ed esauriente, affrontando questioni all’epoca già attuali in un’ottica del tutto innovativa.

Anno di pubblicazione

2017

Pagine

236

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Pierre Drieu La Rochelle

Pierre Eugène Drieu La Rochelle è stato uno scrittore e saggista francese. “C’è un tempo in cui il sangue, colando, separa, c’è un tempo in cui il sangue, colando, unisce.” "L’uomo esiste soltanto nel combattimento… Vive soltanto se rischia la morte“