Il culto del littorio

12.00

Disponibile

Un viaggio all’interno dell’universo simbolico del fascismo, fra i miti, i riti e i monumenti.

1 disponibili

Autore:Emilio Gentile
Casa editrice: Laterza

Un viaggio all’interno dell’universo simbolico del fascismo, fra i miti, i riti e i monumenti di un movimento politico che ebbe l’ambizione di imprimere nelle coscienze di milioni di italiani e italiane la fede nei dogmi di una nuova religione.

Indice
Premessa – Rigraziamenti – Introduzione. Alla ricerca di una religione civile per la Terza Italia – I. La «santa milizia» – II. La patria in camicia nera – III. L’«arcangelo mondano» – IV. Liturgia dell’«armonico collettivo» – V. I templi della fede – VI. Il «nuovo Dio d’Italia» – Conclusione. Il fascismo e la sacralizzazione della politica – Indice dei nomi

Indice completo

Premessa

Rigraziamenti

Introduzione.   Alla ricerca di una religione civile per la Terza Italia

Religioni civili del Risorgimento – Lo Stato senza anima – Come fare gli italiani? – Liturgie del cordoglio – Antagonismo e fragilità dei culti nazionali – La religione dei colti – Una luce dall’Oriente – La consacrazione del sangue

I. La «santa milizia»

Le origini del culto fascista – I crociati della nazione – I riti della comunione squadrista – La sagra della rinascita – Una religione politica al potere

II. La patria in camicia nera

Il culto della bandiera – Feste dell’unità nazionale – La fascistizzazione del culto della patria – Il simbolo della nuova era – I riti della rivoluzione – Il calendario del regime

III. L’«arcangelo mondano»

La religione rivelata – Una teologia politica per lo Stato nuovo – Il «vero paradiso» – L’ordine militare religioso – In principio è la fede – Il custode della fiamma sacra – Il fascio e la croce – I romani della modernità

IV. Liturgia dell’«armonico collettivo»

Miti politici e politica dei miti – I tralignati discepoli di Rousseau – Riti della comunione di massa – L’italiano nuovo per la nuova civiltà

V. I templi della fede

L’artista militante per l’«armonico collettivo» – L’epopea della rivoluzione – Pellegrinaggi al tempio – Eternare il «tempo di Mussolini»

VI. Il «nuovo Dio d’Italia»

Il mito e il culto – Il culto del capo – Il duce e i gerarchi – La fede della gente comune – Il nume protettore

Conclusione.   Il fascismo e la sacralizzazione della politica

Anno

2009

Pagine

292

Emilio Gentile