In excelsis

60.00

Disponibile

I valichi del cielo

1 disponibili

Autore:Nikolaj K. Roerich
Casa editrice: Edizioni di Ar

Il libro: Raccolta di immagini dei quadri dell’artista russo Nicolaj K. Roerich (1874-1947)

Nikolaj K. Roerich, in fuga dal tempo nel suo viaggio verso le cime del mondo, l’Himalaya, è artista vero, è vero sapiente, non ha smarrito la via della bellezza, la Via. Qui non c’è nemmeno il rischio di non cogliere ciò che fa dell’arte arte, come con le geometrie di un Kazimir Malevi?, che solo una profonda competenza tecnica permette di riportare alla Grecia arcaica (alle linee schematiche, germinali, della prima e più aumana pittura vascolare ellenica). Qui basta guardare. Basta tacere e guardare. Fermarsi e guardare. Dimenticare l’estetica del brutto e guardare. Lasciarsi scivolare via l’angustia, le contrazioni dell’anima, il fango e il loto. E guardare. Contemplare. Ci sono gli astrattisti, i futuristi, i dadaisti, l’arte pop, il decostruttivismo, la transavanguardia… Ebbene, ora, con Roerich, aggiungeteci i miracolosi.

(R)

Anno

2011

Pagine

244

Nikolaj K. Roerich

Roerich ‹rö´örih'› (russo Rerich), Nikolaj Konstantinovič. - Pittore (Pietroburgo 1874 - Kulu, Panjāb orient., 1947). Formatosi all'Accademia di Pietroburgo (1895-97) e a Parigi con E. Cormon (1900-01), fu poi tra gli esponenti di Mir Iskusstva. Aderì al simbolismo (Battaglia celeste, 1912, San Pietroburgo, Museo russo), collaborò con Djagilev (Danze palovesiane, 1909 e 1914) e Stravinskij (Sagra della primavera, 1913, di cui R. scrisse anche il libretto). Trasferitosi negli USA (1920), creò a New York il museo R. (poi Riverside Museum), dove sono raccolte molte sue opere. Fu a capo di varie spedizioni in Asia (raccolse le sue impressioni in Tails to Inmost Asia, 1931) e in India (dove si stabilì nel 1930). R., che eseguì anche paesaggi di grandi dimensioni, diresse varî centri di ricerca. Con il patto R. (1929) creò le premesse (riprese nella Convenzione internazionale dell'Aia, 1954) per la tutela dei beni culturali durante i conflitti bellici.