La politica maghrebina nel Terzo Reich

10.00

Disponibile

Per l’indipendenza dei popoli del Magreb

6 disponibili

Autore:Stefano Fabei

Per Magreb si deve intendere tutta la zona dell’Africa mediterranea a occidente dell’Egitto e su questo mondo dai molti aspetti particolari anche all’interno dell’Islàm molto si è scritto. Particolare nel particolare i suoi rapporti con il nazionalsocialismo. (…) Resta interessante il contrastato desiderio da parte della Germania hitleriana di aiutare l’indipendenza dei popoli del Magreb.

(Sergio Noja, “Il Giornale”, 4 giugno 1989 )

“Volutamente ignorata dalla storiografia ufficiale”, afferma l’Autore di questo studio, la storia dei Musulmani che militarono a fianco dell’Asse è tutta da scrivere. Le note bibliografiche di Fabei riportano, infatti, sull’argomento solo un paio di titoli. La pubblicazione del saggio sulla politica maghrebina della Germania nazionalsocialista e sulla risposta che essa ricevette da parte delle popolazioni del Marocco, dell’Algeria e della Tunisia costituisce un notevole contributo alla ricostruzione di vicende trascurate, se non ignorate, dalla storia contemporanea, trascurate non solo dagli storici dei movimenti filonazisti, ma anche dagli storici del colonialismo e della decolonizzazione.

(“Sacro e profano”, 8, dicembre 1991)

Anno

1966

Pagine

88

Stefano Fabei

Nato a Passignano sul Trasimeno il 17 settembre 1960, conseguita la maturità presso il Liceo classico di Cortona, si è laureato in Lettere moderne all’Università degli studi di Perugia con una tesi sulle vicende che condussero nel 1914 il sindacalismo rivoluzionario italiano dalla neutralità all’interventismo, argomento sul quale nel 1996 ha pubblicato, con la Società Editrice Barbarossa, Guerra e proletariato.