L’impossibile ritorno

15.00

Disponibile

Itinerari dell’esilio romeno nel mondo ispanico

1 disponibili

Autore:Luca Cerullo
COD: 9788879377416 Categorie: , ,
Casa editrice: Tullio Pironti

Spagna, anni Cinquanta. Francisco Franco ha ormai in mano il Paese. Le voci dissidenti sono altrove, costrette a un esilio che durerà ancora molti anni. Le istituzioni, la scuola, i mezzi di comunicazione e l’editoria sono sotto il rigido controllo del regime. Proprio in questi anni un’altra comunità letteraria in esilio, quella romena, decide di insediarsi a Madrid. Scappati dal regime comunista di Nicolae Ceausescu, che non perdona il passato da affiliati della Guardia di Ferro romena, questi intellettuali si stringono attorno all’idea, irrealizzabile, del ritorno. E scrivono, pubblicano, fondano riviste e case editrici. Ben presto la comunità intellettuale romena in Spagna diventa un caso letterario: autori che scrivono direttamente in spagnolo e arricchiscono, ognuno a suo modo, la cultura del Paese di accoglienza. Analogamente, senza però particolari venature politiche, altri intellettuali romeni approdano in America del Sud, dando vita a “ponti invisibili” tra culture in esilio. Questo libro cerca di comporre un quadro completo di una delle tante pagine scritte dagli esuli del Novecento, per i quali il “ritorno” è prima una speranza, poi una lotta, infine un’utopia.

Anno

2017

Pagine

238

Luca Cerullo