Perché siamo antiborghesi. Gli indirizzi spirituali e politici della Scuola di Mistica Fascista

12.00

Disponibile

Il borghese – nel lessico mussoliniano – è certamente il nemico sociale che scalza le antiche aristocrazie di sangue e di spada, favorendo l’affermazione della morale mercantile e della pratica capitalistica. Ma, antropologicamente parlando, esso coincide anzitutto con un modo di essere, con un atteggiamento, con uno stato dell’anima che oltrepassa le mere logiche di classe: è avido, pavido, rinunciatario, egoista, sedentario, calcolatore, pessimista, pacifista, esterofilo, pietista e meschino. La Rivoluzione Fascista, sorta sullo slancio anti-borghese del diciannovismo e del fermento squadrista, intese la propria missione come la necessaria creazione di un nuovo tipo umano: eroico, altruista, leale, puro d’animo, fedele al bene comunitario, nobilmente versato al sacrificio, fanaticamente devoto alla vittoria. Questo libro – pubblicato dalla Scuola di Mistica Fascista per fornire delle solide linee di vetta ai propri quadri politici – compie una piacevole incursione nelle fondamenta di una visione del mondo che seppe oltrepassare la dialettica divisiva e incapacitante del marxismo e la mentalità reazionaria e classista del conservatorismo liberale. Prefazione di Luca Leonello Rimbotti.

3 disponibili

Autore:Salvatore Gatto
Casa editrice: Passaggio al Bosco

Il borghese – nel lessico mussoliniano – è certamente il nemico sociale che scalza le antiche aristocrazie di sangue e di spada, favorendo l’affermazione della morale mercantile e della pratica capitalistica. Ma, antropologicamente parlando, esso coincide anzitutto con un modo di essere, con un atteggiamento, con uno stato dell’anima che oltrepassa le mere logiche di classe: è avido, pavido, rinunciatario, egoista, sedentario, calcolatore, pessimista, pacifista, esterofilo, pietista e meschino. La Rivoluzione Fascista, sorta sullo slancio anti-borghese del diciannovismo e del fermento squadrista, intese la propria missione come la necessaria creazione di un nuovo tipo umano: eroico, altruista, leale, puro d’animo, fedele al bene comunitario, nobilmente versato al sacrificio, fanaticamente devoto alla vittoria. Questo libro – pubblicato dalla Scuola di Mistica Fascista per fornire delle solide linee di vetta ai propri quadri politici – compie una piacevole incursione nelle fondamenta di una visione del mondo che seppe oltrepassare la dialettica divisiva e incapacitante del marxismo e la mentalità reazionaria e classista del conservatorismo liberale. Prefazione di Luca Leonello Rimbotti.

Titolo

Perché siamo antiborghesi. Gli indirizzi spirituali e politici della Scuola di Mistica Fascista

ISBN

9791254620120

Autore

Salvatore Gatto

Editore/Marca

Passaggio al Bosco

Anno di pubblicazione

2022

Salvatore Gatto