Scritti sulla Crisi del Mondo Moderno

15.00

Disponibile

2 disponibili

Autore:René Guénon
COD: 9788879844871 Categorie: ,
Casa editrice: Luni

In questi volumi sono raccolti alcuni articoli di René Guénon rari o poco noti in Italia. Nella sua vastissima opera di ricercatore, Guénon fu volutamente non sistematico: il suo insegnamento si svolge seguendo un procedimento non lineare e può essere affrontato dal lettore in un punto qualsiasi del suo percorso con la certezza di trovare sempre dei chiarimenti dottrinali che risultano completi in sé stessi.
Per questo ogni articolo di Guénon sa insegnare e aggiungere elementi di conoscenza non nel senso di un accrescimento quantitativo, bensì qualitativo, definendo ancora meglio i temi da lui trattati nelle sue opere più conosciute e svelando al lettore nuovi collegamenti e intuizioni inaspettate.
Per chi abbia già letto i suoi libri principali, questi articoli sono l’occasione per integrarli con nuovi approfondimenti. Per questo è stato deciso di suddividerli in cinque grandi aree tematiche, corrispondenti ai centri di interesse fondamentali intorno a cui ruota tutta l’opera dell’Autore:

Scritti su Oriente e Occidente
Il centro spirituale e il mondo
Tradizione e Simbolismo
Scritti sulla Crisi del mondo moderno
La Massoneria.

Coloro che invece si accostano per la prima volta al lavoro di questo grande del Novecento troveranno in questi volumi lo stesso rigore e la stessa vertiginosa conoscenza che sono la cifra ineguagliabile della sua opera.
Di volta in volta oggetto di amore, calunnie, ammirazione, mistificazioni, critiche o venerazione, Guénon ha lasciato all’Occidente nella sua opera immensa le chiavi e gli strumenti per interpretare le grandi Tradizioni spirituali, ricostruirne la trama, le consonanze e la fondamentale unità. La sua onestà intellettuale e spirituale è ancora oggi scomoda, e spinge il lettore occidentale a interrogarsi sulle radici, il senso e la direzione della civiltà cosiddetta moderna: un’impresa provocatoria e proprio per questo più che mai necessaria.

Anno

2016

Pagine

112

René Guénon

"Non vi è dunque ragione di disperare; e quand’anche non si potesse sperare di raggiungere un risultato sensibile prima che il mondo moderno precipiti, questo non sarebbe un motivo per non cominciare un’opera la cui portata reale va ben oltre l’epoca attuale. Coloro che fossero tentati di cedere allo scoraggiamento debbono pensare che nulla di quanto viene compiuto in quest’ordine può mai andar perduto; che il disordine, l’errore e l’oscurità possono trionfare solo in apparenza e in modo affatto momentaneo; che tutti gli squilibri parziali e transitori debbono necessariamente concorrere alla costituzione del grande equilibrio totale e che nulla potrà mai prevalere in modo definitivo contro la potenza della verità: la loro divisa sia quella adottata in altri tempi da certe organizzazioni iniziatiche dell’Occidente: Vincit omnia Veritas.”