L’uomo, l’ambiente e se stesso

20.00

Esaurito

Esaurito

Best seller
Autore:Rutilio Sermonti

Posizione best seller

N. 3 in Ecologia e Ambiente

N. 7 in Settimo Sigillo

COD: 8000024700001 Categorie: ,
Casa editrice: Settimo Sigillo

Il libro:

La sconfortante conclusione del vertice ecologico di Rio de Janeiro non è che l’ennesima conferma dell’assoluta impotenza della cosiddetta civiltà moderna a curare se stessa.
La dimensione apocalittica che il dissesto ambientale sta assumendo non permette più di affrontarlo come se si trattasse di un inconveniente spiacevole e rimediabile del moderno sviluppo. A che non sia del tutto accecato dai pregiudizi progressisti la tragedia ecologica appare invece come la prova materiale e irrefutabile del carattere diabolico e mortifero proprio di quel concetto di sviluppo umano e della mentalità che vi presiede, carattere già sicuramente affermato e denunziato dai grandi pensatori tradizionalisti, molto prima che le sue nefaste conseguenze anche per la biosfera, raggiungessero l’attuale tragica evidenza.

Anno di pubblicazione

1992

Pagine

318

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Rutilio Sermonti

Rutilio Sermonti nasce a Roma il 18 Agosto 1921. Compiuti gli studi classici, parte volontario per il secondo conflitto mondiale sotto le insegne della Repubblica Sociale Italiana, prima con il grado di sergente e poi con quello di ufficiale. Instancabile militante dell’idea, entra nell’agone politico con il Movimento Sociale Italiano, poi come animatore del Centro Studi Ordine Nuovo e, infine, come sostenitore di numerose altre iniziative politiche. Avvocato, scrittore, pittore, storico, pubblicista, conferenziere, ambientalista conservazionista, fine artigiano della ceramica e della terracotta, zoologo, è stato autore di centinaia di articoli, saggi e interventi per numerosi quotidiani, riviste e periodici. Come artista paleontologo, ha collaborato con i maggiori musei nazionali per la realizzazione di modelli di animali in particolare preistorici. Guida e orientamento, anche e soprattutto per i più giovani, ha svolto la sua infaticabile attività di conferenziere e scrittore per tutta la sua permanenza terrestre, fino a spegnersi, dopo aver trascorso gli ultimi anni della sua vita nella pace di Colli del Tronto, in Ascoli Piceno il 14 Giugno 2015.