Rassegna Italiana (1933-1952)

15.00

Disponibile

Raccolta di scritti di J.Evola sulla rivista “Rassegna italiana”

1 disponibili

Autore:Julius Evola
COD: 9788875572426 Categorie: ,
Casa editrice: Pagine

Il libro:

Questa bella raccolta di testi evoliani apparsi su “Rassegna Italiana” dal 1933 fino al tardo 1942, scelti a suo tempo da Franco Lami e da lui introdotto, testimonia la metodologia del curatore e il suo impegno ad approfondire le tematiche prese in considerazione.Nel corso della sua collaborazione con la rivista Evola venne apprezzato soprattutto per la sua familiarità con la cultura tedesca. Nei suoi articoli teorizzò di recuperare la dimensione elementare e cosmica della vita, al di là di illuminismo razionalistico e di sentimentalismo romantico, ripropose l’Imperium quale unica alternativa al sovietismo e a quell’idea di Reich che si stava imponendo in Germania, su basi esclusivamente naturalistiche-biologiche. In questi articoli Evola richiama ad una rinascita spirituale in grado di segnare i confini sovranazionali e a perseguire una Nuva Oggettività.

Anno

2012

Pagine

228

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Julius Evola

"È importante, è essenziale, che si costituisca una élite la quale, in una raccolta intensità, definisca secondo un rigore intellettuale ed un'assoluta intransigenza l'idea, in funzione della quale si deve essere uniti, ed affermi questa idea soprattutto nella forma dell'uomo nuovo, dell'uomo della resistenza, dell'uomo dritto fra le rovine. Se sarà dato andar oltre questo periodo di crisi e di ordine vacillante e illusorio, solo a quest'uomo spetterà il futuro. Ma quand'anche il destino che il mondo moderno si è creato, e che ora sta travolgendolo, non dovesse esser contenuto, presso a tali premesse le posizioni interne saranno mantenute: in qualsiasi evenienza ciò che potrà esser fatto sarà fatto e apparterremo a quella patria, che da nessun nemico potrà mai essere né occupata né distrutta".