Antaios (1960 – 1970)

€16.00

Disponibile

COD: 9788875576004 Categorie: , ,

Descrizione

I saggi di Julius Evola pubblicati su “Antaios”, la rivista tedesca diretta da Mircea Eliade e Ernst Jünger, rappresentano un’importante pietra miliare nel panorama intellettuale conservatore e antimoderno dell’Europa del secondo dopoguerra. In questi scritti, Evola esplora una vasta gamma di temi, tra cui mito, simbolo, iniziazione, spiritualità orientale e occidentale, metafisica del sesso e filosofia della temporalità.

Durante il decennio 1960-1970, Evola approfondisce questi temi nel contesto mitico-simbolico della rivista “Antaios”, offrendo una prospettiva alternativa per la civiltà occidentale attraverso una critica serrata della modernità. I suoi scritti, collocati “in piedi fra le rovine”, forniscono uno sguardo penetrante e metastorico sulle radici della philosophia perennis, offrendo così un contributo significativo alla comprensione della sua opera nel suo insieme e, ancor più rilevante, del nostro presente.

Informazioni aggiuntive

Pagine

Autore

Anno di pubblicazione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.