Descrizione

“Pensare è dare una risposta”, scrive l’Autore. Ma un pensare che sia un ordinare l’attività della mente secondo quella che Gómez Dávila denomina la “sintassi gerarchica”, la forma concentrica della visione ideale che il soggetto pensante intuisce, gradualmente coglie e finalmente indossa. Perché, assicura l’Autore, miriadi sono gli sciami di idée-pensieri che si avventano sull’essere umano per avere di lui ragione e possederlo. In tal caso questi non pensa ma soccombe agli assilli che invadono la mente: viene pensato. Le Idèe, quelle in senso proprio, sono invece pochissime, e solo ai pochissimi si offre la Grazia della loro contemplazione: una considerazione delle Idèe che per l’Autore occorre trasformare in visione del mondo formativa delle migliori esistenze individuali. La lettura di questi Appunti di Nicolás Gómez Dávila, imponendo al pensiero una incomune concentrazione, ne favorisce la purificazione: quindi la decantazione delle risposte del lettore agli stessi interrogativi della vita nel nostro tempo. [F.G.F.]

Informazioni aggiuntive

Anno

2016

Pagine

428