Circolari e manifesti

20.00

Esaurito

Rivoluzione interiore e uomo nuovo

Esaurito

Autore:Corneliu Zelea Codreanu

Cadrebbe in grave errore chi, per un riflesso semplicistico, includesse quest’opera fra la “letteratura minore” dedicata al fenomeno legionario romeno. Al contrario, pochi testi ci appaiono più illuminanti di questo che definiremmo quasi un vademecum dello stile e della dottrina della Guardia di Ferro. Raccolta di testi sparsi fra il 1927 e il 1938, Circolari e manifesti è, innanzitutto, una miniera di dati sulle attività della Legione. (…) Ma se indubbio è il valore documentario pratico del testo, non meno trascurabile ne è l’aspetto di specificazione di una mentalità, di uno stile, di un modello – collegati all’ideale di “rivoluzione interiore” del movimento legionario e al tentativo di creare attraverso di esso un uomo nuovo. (Marco Tarchi, “Linea”, 15-30 novembre 1980)

Anno

1980

Pagine

231

Corneliu Zelea Codreanu

Fu nostra volontà che la Legione si formasse su un evidente base cristiana, per poter affrontare la miscredenza del mondo e per poter preparare questi giovani alla resistenza nei mesi di odio e di malvagità che sarebbero sopraggiunti su di loro e su di noi. Cosi, mentre fondando la Legione li esponevamo all’odio del mondo, nello stesso tempo davamo loro anche l’antidoto necessario, la fede in Dio. Questo fu il carattere primario della Legione. Il secondo fu il carattere guerriero della disciplina, del coraggio, del sacrificio, della fiducia nelle proprie possibilità. Era una fusione meravigliosa: l’Icona rappresentava la fede, e la guardia che le si faceva giorno e notte rappresentava lo spirito guerriero. Da questi due caratteri è scaturita la Legione.