Divinitatis claritas

€25.00

Disponibile

Descrizione

Il primo dei tre saggi riuniti in questo volume potrebbe essere intitolato Metafisica dell’oro. Attraverso una fitta serie di citazioni che rinviano per lo più alle culture dell’antichità, Roberto Billi restituisce all’oro quel significato autenticamente spirituale di cui esso fu portatore in tutte le civiltà, prima di diventare un semplice metallo giallo usato come “mezzo di pagamento, copertura finanziaria, ornamento per cortigiane, agenti di borsa ed attrici, materiale per fabbricare portasigarette e lancette di orologio” (Béla Hamvas).
Il tema dei “segni corporei”, affrontato nel secondo saggio, si ricollega alla fisiognomonia (o fisiognomia), l’antica scienza che si proponeva di esaminare e riconoscere il carattere della persona umana dalla sua forma fisica, vale a dire, come si legge in un trattato pseudoaristotelico, “dai movimenti, dalle posture, dai colori, dalle espressioni del viso, dai capelli, dalla finezza della pelle, dalla voce, dalla carne, dalle parti e dall’aspetto complessivo del corpo”. Nel mondo greco questa disciplina veniva fatta risalire a Pitagora, il quale sottoponeva ad esame fisiognomonico gli adolescenti che si presentavano per essere istruiti nella sua scuola; ma secondo Galeno essa avrebbe tratto origine dalla dottrina ippocratea degli umori, da lui rielaborata come dottrina dei temperamenti.
Il terzo saggio (Qualche nota su censimenti e conteggi nelle civiltà tradizionali) sottopone all’attenzione del lettore una serie di pratiche e procedimenti riconducibili a quella fondamentale caratteristica della modernità che René Guénon ha chiamato la “solidificazione del mondo”. Avendo prodotto uno stato di cose in cui tutto è sottoposto a calcolo, a registrazione e a controllo, il processo di “solidificazione” comporta l’adozione di interventi amministrativi intesi a realizzare l’uniformità più completa possibile tra le persone, le quali sono ridotte al rango di semplici unità numeriche, simili tra loro e indirizzate verso un medesimo standard ideale.

Informazioni aggiuntive

Autore

Roberto Billi

Anno di pubblicazione

2024

Pagine

240