È inutile che io parli. Interviste e incontri italiani 1925-1972

20.00

Esaurito

Best seller

Posizione best seller

N. 8 in Ezra Pound

COD: 9791280362018 Categoria:

Descrizione

Ezra Pound (1885-1972) è uno dei massimi poeti del ‘900, autore di un poema immenso: I Cantos. Trascorse molta parte della sua vita in Italia, soprattutto a Rapallo. Nel 1945 fu arrestato dall’FBI con l’accusa di collaborazionismo con il fascismo. Fu internato per 13 anni all’ospedale psichiatrico criminale “St. Elizabeths” a Washington. Fu liberato nel ’58 e tornò in Italia, dove morì nel 1972. Il volume raccoglie le principali interviste rilasciate da Pound alla stampa italiana dagli anni Venti agli anni Settanta del ‘900. Ne esce un ritratto inedito del poeta americano, attraverso giudizi, ricordi e riflessioni fulminati sull’Italia tra le due guerre, i rapporti con il fascismo, l’instancabile lavoro ai Cantos, gli amici scrittori, il pensiero economico, la vecchiaia, la Letteratura.

Informazioni aggiuntive

Autore

Pound Ezra

Anno

2021

Pagine

240