Finis Europae?

€18.00

COD: 9791280190932 Categorie: , ,

Descrizione

L’Europa non è NATO

Nonostante l’ottimismo proclamato dai funzionari, l’Unione Europea sta attraversando una fase di declino evidente, con un calo del tenore di vita dei cittadini di tutti i paesi aderenti al Trattato di Maastricht. Questo libro esplora le cause di questo declino.

Questo saggio intende dimostrare che un’altra Europa è possibile solo comprendendo le ragioni che hanno deviato il progetto europeo dai suoi ideali originari. Un nuovo inizio sarà realizzabile se si riconosceranno come non casuali gli eventi che hanno danneggiato l’Europa; se si capirà che contro l’Unione Europea agiscono potenti nemici esterni e interni; se si ammetterà che alcuni membri del “Club Europa” sono entrati principalmente per scopi economici, cercando di cambiarne i principi fondamentali; se si supereranno le pulsioni nazionalistiche che mettono gli Stati uno contro l’altro; se si eviteranno le interpretazioni forzate dei Trattati che favoriscono alcuni Stati (soprattutto la Germania) a discapito di altri (come l’Italia); se si porrà fine alle iniziative unilaterali in politica estera da parte di singoli Stati membri, che hanno minato la coesione europea più delle rigide politiche sui deficit della Commissione europea; se si escluderanno dalle istituzioni europee quelle influenze pseudo-valoriali e relativistiche provenienti da lobby globali che dividono anziché unire, imponendo il politicamente corretto come unica via.

Antonio Arena (1954) è un giornalista pubblicista ed ex funzionario dell’Unione Europea.

Informazioni aggiuntive

Autore

Antonio Arena

Anno

2024

Pagine

150