Descrizione

«Uno scrittore, un socialista europeo, che denuncia l’invasione e la distruzione dell’Europa, ha scritto questa breve storia contemporaneamente ai suoi articoli polemici. Non ha timore di mostrare tutti i suoi dubbi, tutte le reticenze, tutti i languori, tutti i rimpianti di cui soffoca l’intima sedizione in fondo al petto. Tutto questo è essenzialmente incarnato e riassunto in un personaggio, Costant, che credo rappresenti molto bene una tendenza degli intellettuali d’oggi in Francia. Costant non è l’autore. Un personaggio non è mai l’autore; un personaggio è sempre solo una parte dell’autore».

(Pierre Drieu La Rochelle, dalla prefazione).

Informazioni aggiuntive

Anno

1979

Pagine

184