I “Castelli dell’Ordine” e i nuovi Junker

€5.00

Disponibile

COD: FASC50392 Categorie: , ,

Descrizione

Documenti per il fronte della Tradizione. Fascicolo n.12. A cura della Comunità Militante Raido.

Gli articoli di Julius Evola, tratti da diverse pubblicazioni come Rassegna Italiana, Vita Italiana e Regime Fascista, affrontano il tema della selezione e della formazione della futura classe dirigente dello Stato Fascista. Evola propone un nuovo tipo di educazione, mirato a superare i modelli intellettuali o burocratici predominanti nella pedagogia democratica e liberale.

Basandosi sulla sua vasta esperienza acquisita attraverso viaggi e incontri con esponenti del movimento nazional-rivoluzionario europeo, Evola individua nella scuola il luogo ideale per avviare il processo di selezione delle future élite. Ispirandosi al sistema educativo della Germania nazionalsocialista, Evola evidenzia la combinazione di disciplina militare e visione elitaria del mondo che caratterizza questo modello.

Secondo Evola, il giovane deve essere educato a rafforzare il fisico e il carattere attraverso prove di ardimento, volte a selezionare gli individui più adatti a una vita di ascesi eroica. Questo processo educativo mira a preparare il giovane al confronto con la realtà e a combattere i nemici identificati da Evola come la Massoneria, l’ebraismo e il comunismo.

Gli articoli presentano una peculiarità nel trattare non solo gli aspetti politici e dottrinali della costituzione dello Stato-Ordine, ma anche quelli pedagogici, un elemento fino ad allora poco approfondito nell’opera di Evola.

Autore: Julius Evola

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

Pagine