Descrizione

Cari camerati,
Sono l’autore del libro “I danni del Fascismo”, edito dall’editore “All’insegna del  veltro”, in cui sono  descritte e commentate le riforme e le leggi fondamentali a carattere sociale che il Fascismo ha realizzato in  ventitré anni, di cui cinque di guerra e due (’29 e ’30) di una spaventosa crisi mondiale, che costituiscono la base di quello stato sociale di cui, ancora  oggi, usufruiscono tutti gli Italiani e che invece i partiti resistenziali millantano, specie ai giovani che non  hanno vissuto quei tempi,  come una loro conquista.

Lo scopo principale del libro è proprio quello di far conoscere la verità ai giovani (i  vecchi la conoscono..) e  di sbugiardare i denigratori del Fascismo, con dati oggettivi ed inconfutabili. Per questo le leggi e le riforme  Fasciste sono riportate  con i dati esatti (numeri e date) dei decreti e delle leggi di promulgazione in modo da rendere le notizie incontestabili. Per questo ho  cercato di scrivere un testo sintetico, essenziale e non “paludato” che sia di lettura leggera e soprattutto non noiosa, un testo privo di enfasi retorica e con un minimo di dati, un minimo di cronistoria e un accenno alle conseguenze che tali realizzazioni hanno determinato, in modo permanente, nella società Italiana.

Informazioni aggiuntive

Anno

1996

Pagine

70

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.