Il socialismo prussiano XV

€25.00

Disponibile

Descrizione

In questo breve saggio, pubblicato a Monaco nel 1920, Spengler riconosce nel socialismo la volontà di potenza dell’Occidente. (…) Il breve saggio è seguito da uno studio di Anne Marie Cabrini che riassume egregiamente il pensiero di Spengler, sostenendo che il suo dichiararsi socialista e non marxista e il suo amore per la disciplina prussiana furono dettati dalla necessità di superare il “tramonto dell’Occidente” (…) Spengler, in sostanza, auspica il superamento del socialismo marxista attraverso un’altra forma di socialismo che esprime la stessa volontà di potenza. (“Il Conservatore”, Gennaio 1992).