Julius Evola, René Guénon e il Cristianesimo

€11.50

Esaurito

COD: 9781907847462 Categorie: , ,

Descrizione

Lo studio di Daniel Cologne si presenta come una profonda meditazione ispirata dalla ricerca di una spiritualità autentica e trascendente radicata nel cristianesimo. Tale autenticità si distingue per il rifiuto dei materialismi e dell’antropocentrismo che hanno corrotto alcune manifestazioni del cristianesimo contemporaneo, descritte da Charles Maurras come un “corteo di giocolieri e di agitatori senza patria”. Al contempo, la spiritualità ricercata da Cologne è trascendente, poiché riconosce nel verbo cristiano un valore iniziatico e un legame ontologico con la Tradizione primordiale.

In sintonia con il pensiero di autori come Joseph de Maistre, Simone Weil e René Guénon, Daniel Cologne esplora il concetto di religio vera, evidenziando la filosofia perennis al centro della quale il cristianesimo si inserisce in modo organico e naturale. Questo lavoro, rieditato dopo oltre trent’anni dalla sua prima pubblicazione, include la prefazione e le note dell’autore, che offrono un’ampia visione sullo stato attuale del suo pensiero e sulle riflessioni maturate nel corso del tempo.

Informazioni aggiuntive

Anno

2018

Pagine

118

Autore

Daniel Cologne

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.