La guerra occulta

€20.00

Disponibile

Descrizione

Julius Evola, nel capitolo 13 de “Gli Uomini e le Rovine” intitolato “La guerra occulta”, introduce il concetto della “terza dimensione” della storia, evidenziando come gli eventi storico-politici siano profondamente influenzati da forze nascoste oltre che dagli attori ufficialmente riconosciuti. Questa prospettiva riconosce l’esistenza di élites e controélites che, agendo in modo sottile, guidano le masse e modellano gli eventi seguendo un conflitto tra Tradizione e Sovversione.

Malynski, attraverso il suo lavoro “La Guerra Occulta”, approfondisce questa visione, esponendo come dal giacobinismo al bolscevismo, forze come il giudaismo internazionale e la massoneria abbiano orchestrato un attacco contro il Cattolicesimo, rappresentante dell’istituzione tradizionale in occidente. Nonostante l’apparente faziosità dell’opera, essa viene presentata come uno strumento prezioso per comprendere profondamente le dinamiche storiche al di là della superficie, offrendo una lettura alternativa rispetto alle narrazioni convenzionali.

Questo testo si rivela un punto di partenza metodologico per analizzare altri periodi storici, identificando gli agenti di sovversione che cambiano nel tempo ma sono sempre espressione di influenze più profonde. “La Guerra Occulta” è dunque presentata come una lettura chiave per chi persegue un percorso di formazione tradizionale, aiutando a sfidare le convinzioni moderne e a interrogarsi sulla vera natura degli eventi storici e delle forze che li plasmano.

Informazioni aggiuntive

Titolo

La guerra occulta

Autore

Emmanuel Malynski, Léon de Poncins

Editore/Marca

Edizioni di AR

ISBN

9788889515440

Anno di pubblicazione

0000