LA NON-UMANITA’ DEI GOJIM NEL TALMUD E NELLA LETTERATURA RABBINICA

€20.00

Disponibile

COD: 9788890473685 Categorie: ,

Descrizione

La letteratura rabbinica (Talmud, Tosefta, Midrash, Zohar, codici e commentari) contiene una quantità di prescrizioni ostili ai gojim (i non ebrei), descritti come idolatri spregevoli, dissoluti, empi ed impuri, che è lecito e doveroso discriminare, ingannare, derubare e perfino asservire e annientare.

La presente ricerca prende in esame tutti i passi in cui il non ebreo viene assimilato agli animali e confuta, nel contempo, le strategie apologetiche truffaldine degli avvocati d’Israele, autentici professionisti della menzogna che mentono sapendo di mentire.

Indice:
Introduzione

I. La non umanità dei gojim nel Talmud e nel Midrash;

II. La non umanità dei gojim nello Zohar e nei commentari rabbinici;

III. La donna non ebrea nella letteratura rabbinica

Excursus I. I fondamenti teologici del giudaismo e il non ebreo;

Excursus II. Il significato di “uomo” (adam) nella Bibbia e nella letteratura rabbinica;

Excursus III. La dottrina ebraica dell’anima e il non ebreo.

Informazioni aggiuntive

Autore

Gian Pio Mattogno

Anno di pubblicazione

150

Pagine

2011