La nostalgia delle origini. Storia e significato nella religione.

€21.00

Disponibile

COD: 9788837234256 Categorie: , ,

Descrizione

«Questo libro mette in rilievo l’importanza culturale che la storia delle religioni può assumere in una società desacralizzata, e sviluppa un’ermeneutica sistematica del sacro e delle sue manifestazioni storiche… Il ‘sacro’ è un elemento strutturale della coscienza, e non uno stadio della sua storia. Un mondo pieno di significato è il risultato di un processo dialettico che può essere definito come la ‘manifestazione del sacro’. La vita umana si carica di significato attraverso l’imitazione di modelli paradigmatici rivelati da esseri sovrannaturali; l’imitazione di questi modelli al di là dell’umano costituisce una delle caratteristiche fondamentali della vita ‘religiosa’ comune a qualsiasi cultura ed epoca». Sono le parole con cui l’autore presenta questa opera, il lettore trova un’illuminante introduzione al significato dei concetti chiave dell’esperienza religiosa: ricerca delle origini e rivelazione primordiale, crisi e rinnovamento, mito cosmologico e storia sacra, paradiso e utopia, iniziazione, dualismo.

Informazioni aggiuntive

Autore

Anno

2020

Pagine

224