La Saga di Hadingus

€12.99

COD: 8827214267 Categorie: ,

Descrizione

 

Questo saggio affronta la vasta problematica concernente il passaggio dal mito al romanzo, con tutte le implicazioni relative alla “storia delle origini” delle società indoeuropee, un tema al quale Dumézil ha dedicato lo studio di un’intera vita. Le diverse forme narrative derivate dal mito spiegherebbero infatti, secondo l’autore, come si è venuta a formare la società completa e trifunzionale di tipo indoeuropeo. Per rendere chiaro il passaggio mito-romanzo egli si è soffermato sulla figura del dotto danese Saxo Grammaticus (XIII secolo), che scrisse in latino, la narrazione della saga di Hadingus (terzo re leggendario della dinastia danese di Skiöldungar), e ha posto in rapporto la sua opera con la Ynglingasaga dell’islandese Snorri Sturluson. La comparazione tra i personaggi divini dello Snorri e quelli di Saxo rivela una progressiva demitizzazione e umanizzazione di tali figure e un prevalere della personalità dello scrivente sui motivi narrativi ereditati. Il mito, che trova la sua espressione nella saga, trasformandosi in narrazione romanzesca tende alla storicizzazione, si personalizza, si psicologizza, si allontana quindi dalla tradizione originaria, perde il suo valore fondante, subisce una “decadenza”.

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

Pagine