La Sapienza dei Profeti

€17.00

COD: 9788827205792 Categorie: , ,

Descrizione

Il sufi Abu Bakr Muahmmad Ibn al-‘Arabi nacque nell’anno 560 dell’egira (1165 d.C.) a Murcia in Andalusia emorì nel 638/1240 a Damasco. Negli ambienti esoterici dell’Islam è soprannominato muhyi-d-din, “il vivificatore della religione”, e ash-sheikh al-akbar, “il sommo maestro”.

La sua opera dottrinale s’affermò sia per la profondità e per la sintesi, sia per la forza incisiva di alcune formulazioni che si riferiscono agli aspetti più elevati del Sufismo. I libri e i trattati del maestro furono numerosissimi, ma la maggior parte di essi sembra definitivamente perduta; tra quelli pervenutici, Fucuc al-Hikam (“la Sapienza dei Profeti”) è considerata il testamento spirituale del maestro, che la redasse nell’ano 627/1229 a Damasco.

Il titolo “La Sapienza dei Profeti” è soltanto una parafrasi, ormai consacrata dall’uso, del titolo arabo Fucuc al-Hikam, che significa alla lettera “i castoni delle sapienze”.

Questa espressione riassume più simbolicamente il contenuto del libro di quanto non lo definisca, e non può essere comprese senza una conoscenza preliminare del suo simbolismo: al-facc – singolare di fucuc – è il castone che racchiude la pietra o il sigillo (al-khatam) di un anello; con “le sapienze” (al-hikam) bisogna intendere invece gli aspetti della sapienza (al-hikmah) divina.

I “castoni” che contengono le pietre preziose della sapienza (al-hikmah) eterna sono le “forme” spirituali, che incanalano l’uno o l’altro aspetto della conoscenza divina. Il carattere incorruttibile della pietra preziosa corrisponde alla natura immutabile della sapienza.

Informazioni aggiuntive

Anno

1987

Pagine

176