Descrizione

Psicofobia ed etnocidio interiore.
La pertinenza della parola è il suono stesso dell’anima: lo sanno i lettori dei poeti. L’autore di questo testo – medico psichiatra nella vita -, abituato per professione a udire musiche, a guarire dissonanze, sostiene che la salute dei cuori può scaturire soltanto da parole sane. Non certo l’esorcismo farmacologico sa venire a capo del caos interiore che, nella modernità, dilaga, ma la disciplina dl discorso, che è contemplazione, mimesi, dell’ordine armonioso.

Informazioni aggiuntive

Anno

2004

Pagine

82

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.