L’ autodistruzione dell’Occidente. Dall’umanesimo cristiano alla dittatura del relativismo

€17.00

Esaurito

COD: 9788833372310 Categorie: , ,

Descrizione

Il “nuovo umanesimo” invocato sempre più spesso da molti esponenti delle élites politiche e culturali occidentali tradisce in realtà non la ripresa ma piuttosto il rifiuto di quella concezione dell’uomo come animale razionale e libero che sta alla base dei diritti individuali, del liberalismo, della democrazia, e che è stata costruita nell’incontro tra cultura greca, romana, ebraica, celtico-germanica e attraverso la rivoluzione cristiana e la modernità. Il culto della potenza, lo scientismo e le ideologie hanno corroso l’umanesimo occidentale fino a dissolverlo in un relativismo radicale, transumano e postumano. Un relativismo che lascia il mondo globalizzato privo di un tessuto etico-politico comune, e che può essere combattuto soltanto da una consapevole riconnessione della civiltà occidentale alle proprie radici.

Informazioni aggiuntive

Titolo

L' autodistruzione dell'Occidente. Dall'umanesimo cristiano alla dittatura del relativismo

Autore

Eugenio Capozzi

Editore/Marca

Giubilei Regnani

ISBN

9788833372310

Anno di pubblicazione

2021