Metafisica della guerra

€16.00

Disponibile

COD: 9788898672233 Categorie: ,

Descrizione

Questo volume raccoglie una serie di articoli scritti da Julius Evola e pubblicati tra il 1935 e il 1950 sulle riviste Diorama mensile e Difesa della razza. Gli articoli affrontano principalmente i temi dell’etica guerriera, concentrandosi sull’indagine dell'”archetipo dell’eroe” e sulla natura della guerra stessa.

Evola esplora il concetto di eroismo e lo considera fondamentale per comprendere la vera natura della guerra. Secondo lui, la guerra non è solo un fenomeno esterno, ma anche un processo interiore che coinvolge l’anima umana. Egli vede la guerra come una parte necessaria del destino umano, un’occasione per l’uomo di dimostrare il suo coraggio, la sua determinazione e la sua capacità di superare le sfide.

Per Evola, il combattimento non è solo una lotta tra gli uomini, ma anche una battaglia interiore per liberare l’anima dalla schiavitù della materia e raggiungere uno stato superiore di consapevolezza e realizzazione spirituale. In questo senso, la guerra è vista come un’opportunità per l’uomo di raggiungere la sua piena potenzialità e di realizzare la sua vera natura.

Attraverso la sua analisi dell’etica guerriera e della natura della guerra, Evola offre un punto di vista unico e provocatorio che sfida le concezioni convenzionali della violenza e del conflitto. I suoi scritti invitano alla riflessione su questioni fondamentali legate alla condizione umana e al significato della vita, offrendo spunti di discussione e approfondimento su temi di grande rilevanza filosofica e morale.

Informazioni aggiuntive

Pagine

Autore

Anno di pubblicazione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.