Orientamenti

€10.00

Una sintesi esplicativa dei punti “fondamentali” delle idee e del pensiero del grande tradizionalista romano  Julius Evola.

Disponibile

Descrizione

Le pagine di Orientamenti penetrano nel cuore di chi legge e irrompono nella vita come folgore dal cielo, tracciano una direzione, un orientamento da seguire e, appunto, risvegliano ideali che hanno bisogno di manifestarsi.

Rutilio Sermonti affermava: «leggendo Evola, io non ho scoperto Evola, ma me stesso. E non esiste dono più prezioso che io abbia mai ricevuto». Dinanzi all’opera distruttiva del mondo moderno, Julius Evola lancia le sue parole d’ordine: «a un’unica cosa si badi a tenersi in piedi in un mondo di rovine». Perché se l’uomo è il principale bersaglio della distruzione, la resistenza e la rinascita partono dall’uomo stesso, dalla capacità di restare in piedi: «il problema primo, base di ogni altro, è di carattere interno: rialzarsi, risorgere interiormente, darsi una forma, creare in sé stessi un ordine e una drittura» perché «prima di pensare ad azioni esteriori, spesso dettate solo da momentanei entusiasmi, senza radici profonde, si dovrebbe pensare alla formazione di sé, all’azione su sé, contro tutto ciò che è informe, sfuggente e borghese».

È al futuro delle nuove generazioni che dedichiamo la nuova ristampa di Orientamenti, assumendo una posizione di radicale distanza dalle parodie del tradizionalismo e del folklore, dai miti incapacitanti passivi e fuori dalla realtà, dagli esotismi dottrinari e dai ‘fai da te’ interpretativi, dalle metodologie sincretistiche che male odorano di occultismo e neospiritualismo, da coloro che preferiscono ‘fare accademia’, normalizzando e riponendo in un museo qualcosa che, invece, è autenticamente rivoluzionario e militante. Distanza da tutti coloro i cui tentativi di neutralizzare e snaturare la forza della Tradizione sono infranti dal messaggio sempre attuale di Julius Evola.

Informazioni aggiuntive

Autore

Anno di pubblicazione

2024