Per una primavera di bellezza

€12.00

Disponibile

Descrizione

Queste pagine descrivono due fioriture, spuntate dalla Grande Guerra: lo Ubermensch-uomo superiore e il poeta-soldato dannunziano; riferiscono quindi di una infiorescenza: il Fascismo. Nietzsche e d’Annunzio: il loro sapere fu un fare, la loro esistenza un commento delle opere e le loro opere un commento dell’esistenza. Le parole di Ingravalle narrano del Vate, dell’esteta in armi; e parlano di Mussolini, l’arringatore e capitano di ventura.

Informazioni aggiuntive

Anno

2019

Pagine

112