Pletone e il platonismo di Mistrà

38.00

Esaurito

Descrizione

Titolo completo: Pletone e il platonismo di Mistrà
Autore: François Masai
Anno: 2010
Pagine: 420


Il libro:  La figura e l’opera di Giorgio Gemisto Pletone, che gli studiosi di volta in volta hanno definito “l’ultimo degli Elleni” antichi, o “il primo dei greci” moderni, non è stata ancora adeguatamente trattata in Italia con opere complete e sufficientemente esaustive, che colgano, nel suo complesso, l’importanza della vita e del magistero del grande sapiente di Mistrà.

Pletone riveste un ruolo di primissima importanza per il Rinascimento greco, e specialmente per il Rinascimento italiano, senza il suo determinante operato non vi sarebbe stata la restituzione dei misteri platonici, e della metafisica integrale che ne costituisce il fondamento, e perciò la rinascita della aurea cultura classica non avrebbe potuto compiersi adeguatamente. Sul modello della scuola e della comunità di Mistrà, si costituirono nel Rinascimento delle Accademie nel nome di Platone, impegnate nella ritualizzazione del platonismo e delle religioni antiche. Queste istituzioni, dalla metà del 1400, si sono conservate in diverse forme fino ad oggi.

Fra le opere che negli ultimi decenni hanno visto la luce su Gemisto Pletone, riteniamo che Pléthon et le platonisme de Mistra di François Masai sia, nonostante la sua prima pubblicazione risalga al 1956, l’opera che ancora oggi tratta nel modo più compiuto della vita e del magistero del sapiente elleno. Il libro di Masai coglie il più intimo spirito di Pletone, anche se la trattazione, per alcuni tratti, è svolta da un’angolazione ermeneutica condizionata da pregiudizi cristiani. Il rigore e la completezza con cui Masai affronta la materia, rende il suo libro un caposaldo per tutti gli studi su Pletone. Secondo Masai, la fortezza di Mistrà, in cui viveva Pletone, costituiva “l’Arx svmmmae philosophiae”, in essa il platonismo antico rivisse in tutta la sua potenza, per divenire l’anima del Rinascimento ellenico, e il principio della rinascita platonica in Italia, e della cultura classica che sul platonismo si fonda.

Senza la conoscenza del platonismo di Mistrà, non è possibile comprendere adeguatamente le modalità della restaurazione del platonismo in Italia. Nel suo libro Masai punta diritto alla rettificazione della superficialità e della inadeguatezza degli studi su Pletone, studi che non hanno fatto adeguata chiarezza sulle fonti e sulla tradizione che hanno costituito il cuore del Rinascimento. Perciò l’autore si impegna per fare risaltare il ruolo svolto da Giorgio Gemisto Pletone in quell’importantissimo periodo.

Lo stesso Masai esprime, nell’introduzione del suo libro, il motivo della sua scrittura, in essa vuole ridurre la parte relativa all’erudizione, in favore della trattazione dello spirito e delle dottrine chiave del platonismo di Mistrà, perché possano essere conosciuti e apprezzati adeguatamente nella loro importanza e nel loro influsso. Grazie all’opera di François Masai, negli ultimi decenni una messe crescente di studiosi e ricercatori si è avvicinata al maestro platonico, e ha approfondito e rivalutato a fondo il magistero del grande elleno, al quale ci si deve comunque accostare tenendo in conto la disposizione filosofica e religiosa che la prassi adeguata per il suo intendimento comporta.

Informazioni aggiuntive

Titolo

Pletone e il platonismo di Mistrà

Autore

AA.VV.

Editore/Marca

Non disponibile

ISBN

9788888646442

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.