Una morte scomoda: l’omicidio di Francesco Cecchin. Una storia emblematica degli anni Settanta

€18.00

Disponibile

COD: 9788898509287 Categorie: ,

Descrizione

La sera del 28 maggio 1979 Cecchin, 17 anni, militante del Fronte della Gioventù viene rincorso, picchiato violentemente e gettato di sotto da un muretto alto 5 metri. Lo ha stabilito una sentenza della magistratura nonostante vi sia ancora chi propaganda la tesi dell’incidente. Tesi accreditata dalla polizia che ha iniziato a svolgere indagini tardive sui militanti del Pci con cui Cecchin aveva litigato, soltanto dopo la sua morte avvenuta nella notte tra il 15 e il 16 giugno. Cecchin era un giovane di destra, ma alla storia della caduta non hanno mai creduto anche giornali di sinistra come “La Repubblica” e “Lotta Continua”. Una morte scomoda rimasta senza giustizia, ripercorsa attraverso giornali e atti giudiziari, testimonianze e documenti.

Informazioni aggiuntive

Autore

Federico Gennaccari

Anno di pubblicazione

2020

Numero Pagine

338