Vita spericolata di Albert Spaggiari

€15.00

Disponibile

COD: 9788899564063 Categorie: ,

Descrizione

Il libro

Luglio 1976: una banda di scassinatori penetra nel caveau della principale banca di Nizza, forza le cassette di sicurezza e porta via denaro, oro e gioielli per un valore attuale di 30 milioni di euro. I ladri sono passati per le fogne cittadine e lavorando per più di un mese hanno scavato un cunicolo di otto metri. Sul muro, in segno di scherno, scrivono una frase che rimarrà famosa: «Senza odio, senza violenza, senza armi». È la firma di Albert Spaggiari, il «cervello» della gang delle fogne che in Francia diverrà ineguagliabile esempio di ladro gentiluomo, avventuriero e «primula rossa» in sfida perenne con la giustizia. Paracadutista volontario in Indocina poi militante dell’OAS, Spaggiari verrà arrestato, riuscirà ad evadere in modo rocambolesco e rimarrà latitante per dodici anni fra Italia, Spagna e Sudamerica. È morto, libero, in Italia nel 1989, a fianco di Emilia, la donna che l’ha amato e accompagnato durante la lunga fuga.

A quarant’anni dal famoso furto di Nizza arriva la prima biografia italiana di Albert Spaggiari, l’ideatore del colpo, un personaggio a metà strada fra Arsenio Lupin e Rocambole. Una vita come un romanzo: parà in Indocina, militante dell’OAS e poi, dopo l’evasione, una lunga latitanza fra Europa e Sudamerica. Sino al finale-beffa per la giustizia francese.

Informazioni aggiuntive

Anno

2016

Pagine

260

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.