Weltanschauung

€7.00

Disponibile

COD: 9788889515594 Categorie: , ,

Descrizione

In queste pagine l’autore ripercorre sinteticamente la formazione della nozione di Weltanschauung, la storia di una parola ‘demoniaca’ che, coniata dalla cultura tedesca nella seconda metà del XVIII secolo, fu la ‘corda grave’ del XX secolo: penetrando con i suoi suoni le rivoluzioni nazionali e le rivoluzioni sociali dell’epoca. Da Kant a Hitler, attraverso Fichte, Schelling, Dilthey, Nietzsche, la Weltanschauung assume il significato di una prospettiva radicale che, quando non la castiga per la sua insolenza servile, prescrive alla ragione di stare al proprio posto: quello, giusto, di ancella.

 

 

Informazioni aggiuntive

Anno

2012

Pagine

74