Libreria Cinabro

Vires VS Virus • pillole tradizionali contro il contagio della paura – 21

«Lavora sul loro orrore per la cosa vecchia, sempre quella. L’orrore per la cosa vecchia, sempre quella, è una delle passioni più importanti che abbiamo prodotto nel cuore umano».
(Le Lettere di Berlicche, C.S. Lewis – ed. Mondadori)
Il diavolo esperto Berlicche sollecita l’apprendista Malacoda a sfruttare a proprio favore quell’aspetto dell’animo umano di avversione nei confronti delle cose normali.
L’uomo è alla ricerca del cambiamento per poter sperimentare cose diverse e vivere esperienze nuove. Proprio con la scusa del cambiamento si sono succedute importanti crisi nella società e nel rapporto tra gli uomini: «una fonte infinita di eresie in religione, di sciocchezza nel consiglio, di infedeltà nel matrimonio e di incostanza nell’amicizia».
Cambiamenti che hanno segnato le tappe di una trasformazione profonda dell’uomo, nella società e nella morale.
Un evidente rovesciamento di valori che ha scatenato la diffusione di mode e tendenze stravaganti e finanche contro natura.
Tutto ciò è avvenuto senza la benché minima reazione, in nome del progressismo. Un’ideologia che fa del cambiamento continuo la sua ragion d’essere e che si fonda sulla pretesa che tutto ciò che è in discontinuità con il passato sia da considerare come progresso. 
Scuse del tipo “ormai siamo nel terzo millennio” rappresentano il grimaldello per inoculare nella società perversioni diaboliche di cui la crisi dei tempi moderni è solo una conseguenza. Infatti, l’astuzia luciferina sta proprio nella capacità di allontanare sempre più dall’uomo «la cosa vecchia, sempre quella» prima che lui possa accorgersene e reagire. 
Il Diavolo è stato in grado di compiere cambiamenti immensi in modo quasi impercettibile e con un’accelerazione progressiva.
Questo cambiamento altro non è che la sostituzione graduale e incapacitante di qualsiasi aspetto dell’animo che possa avvicinare l’uomo a Dio. Una sostituzione in atto da lungo tempo che ha determinato mutamenti incolmabili.
L’uomo è stato così svilito e privato della capacità di riconoscere la propria vera natura. Una nuova specie non più in grado di provare il bisogno di elevarsi né di apprezzare le opportunità che gli si aprono lungo il cammino dell’esistenza.
Eppure, sotto mille incrostazioni, l’essenza dell’uomo è rimasta quella originaria. Allo stesso modo in cui una gemma grezza modificata nella forma non altera la sua sostanza.

L’articolo Vires VS Virus • pillole tradizionali contro il contagio della paura – 21 proviene da AZIONE TRADIZIONALE.

«Lavora sul loro orrore per la cosa vecchia, sempre quella. L’orrore per la cosa vecchia, sempre quella, è una delle passioni più importanti che abbiamo prodotto nel cuore umano».
(Le Lettere di Berlicche, C.S. Lewis – ed. Mondadori)
Il diavolo esperto Berlicche sollecita l’apprendista Malacoda a sfruttare a proprio favore quell’aspetto dell’animo umano di avversione nei confronti delle cose normali.
L’uomo è alla ricerca del cambiamento per poter sperimentare cose diverse e vivere esperienze nuove. Proprio con la scusa del cambiamento si sono succedute importanti crisi nella società e nel rapporto tra gli uomini: «una fonte infinita di eresie in religione, di sciocchezza nel consiglio, di infedeltà nel matrimonio e di incostanza nell’amicizia».
Cambiamenti che hanno segnato le tappe di una trasformazione profonda dell’uomo, nella società e nella morale.
Un evidente rovesciamento di valori che ha scatenato la diffusione di mode e tendenze stravaganti e finanche contro natura.
Tutto ciò è avvenuto senza la benché minima reazione, in nome del progressismo. Un’ideologia che fa del cambiamento continuo la sua ragion d’essere e che si fonda sulla pretesa che tutto ciò che è in discontinuità con il passato sia da considerare come progresso. 
Scuse del tipo “ormai siamo nel terzo millennio” rappresentano il grimaldello per inoculare nella società perversioni diaboliche di cui la crisi dei tempi moderni è solo una conseguenza. Infatti, l’astuzia luciferina sta proprio nella capacità di allontanare sempre più dall’uomo «la cosa vecchia, sempre quella» prima che lui possa accorgersene e reagire. 
Il Diavolo è stato in grado di compiere cambiamenti immensi in modo quasi impercettibile e con un’accelerazione progressiva.
Questo cambiamento altro non è che la sostituzione graduale e incapacitante di qualsiasi aspetto dell’animo che possa avvicinare l’uomo a Dio. Una sostituzione in atto da lungo tempo che ha determinato mutamenti incolmabili.
L’uomo è stato così svilito e privato della capacità di riconoscere la propria vera natura. Una nuova specie non più in grado di provare il bisogno di elevarsi né di apprezzare le opportunità che gli si aprono lungo il cammino dell’esistenza.
Eppure, sotto mille incrostazioni, l’essenza dell’uomo è rimasta quella originaria. Allo stesso modo in cui una gemma grezza modificata nella forma non altera la sua sostanza.

L’articolo Vires VS Virus • pillole tradizionali contro il contagio della paura – 21 proviene da AZIONE TRADIZIONALE.

Generated by Feedzy